Perchè Re-Wedding?

Eravamo a cena fuori e come al solito ridevamo. Ridevamo così tanto che la gente intorno ci guardava sorpresa di quanto amore emanavano le nostre risate. Un bicchiere di vino nella mano destra e con la sinistra mi stringeva forte a se. La musica soave di un violino accompagnava questo momento magico ed io mi rilassavo tra le braccia di mio marito, poggiando il mio casco di capelli ricci sul suo petto così da ascoltare i battiti del suo cuore. Ad un certo punto avvicina le sue labbra alla mia guancia, pensando io che volesse darmi un bacio. Invece mi sorprese, ancora una volta, come ogni giorno da quando ci siamo sposati. “Quasi quasi, ti risposerei!”. Così nasce la mia idea per il Re-Wedding.

1m7a9180Photo © Anna Izzo

Un momento che ricorderò per tutta la vita. Dopo sette anni di matrimonio, Fabio mi ha chiesto di nuovo di raggiungerlo all’altare. Per la seconda volta vedrò il mio principe azzurro in abito elegante, ansioso, ad attendermi per riconfermare ciò che ci unisce da anni, il grande amore. Forse sarò troppo smielata, forse esagero nel descrivere un amore così ma quando si è innamorati non bisogna limitarsi e soprattutto quando si è sposati bisogna festeggiare ogni giorno l’amore. È proprio questo che dico alle mie bride. Molte di voi mi hanno detto “Tutta questa preparazione e tutte queste emozioni solo per un giorno” ed è proprio da queste affermazioni, vi dico, che io voglio riprovare quelle emozioni.

Il mio Re-Wedding, denominato Nozze di Rose, è un modo per sfatare la credenza del settimo anno ossia l’anno della crisi. Io e Fabio, dopo sette anni, siamo ancor più innamorati di prima e vogliamo festeggiare e urlare al mondo quanto amore ci unisce ancora. Come ogni matrimonio che si rispetti, la preparazione e ogni dettaglio gira intorno a quello che più ci piace e soprattutto a chi siamo maggiormente affezionati. I miei genitori sono stati e sono tutt’oggi, un tassello importantissimo per la vita e da entrambi ho preso esempio nella vita, dalla caparbietà di mio padre alla creatività di madre.

1m7a9375Photo © Anna Izzo

Per celebrare ciò ho deciso di celebrare il mio Re-Wedding alla Crestarella. Voi vi starete chiedendo “Perché ora ci parla della location?”. La Crestarella di Vietri affaccia su un bellissimo panorama e si trova al centro tra il porto di Salerno, dove mio padre praticava il suo lavoro di pescatore, e la costiera amalfitana, location in cui mia madre aveva la sua boutique di moda mare Positano. Un collante perfetto dei due mondi che mi appartengono fin da piccola e con i quali sono cresciuta. Un vero e proprio evento che racchiuderà tutta la mia vita, dal passato al presente. Riprendo in mano la tradizione che mi ha fatto crescere, con le canzoni napoletane di Sergio Bruni e propongo ai tanti miei cari che parteciperanno al mio Re-Wedding, la vita di Francesca Beyouty e Fabio, fatta di gioia, colore e un pizzico di magia.

beyouty Re-Wedding
Photo © Michele Petrone

1m7a9678Photo © Anna Izzo

ghirigoro

Beyouty Re Wedding

Location: Torre Crestarella, Marina di Vietri sul Mare (Salerno)

Photo: Anna Izzo | Michele Petrone

Video: Daniele Plaitano

Comments

  1. Emmanuela ventre says:

    Vorrei sapere dopo quanto tempo è possibile fare il re wedding? Grazie mille 🙂

    1. Admin says:

      Un anno… 3 anni… 7…!
      Quando senti la necessità di voler riconfermare il tuo sì e le tue promesse!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *